Home Page CalcolaOnline
  Home Page | Aggiungi Strumento di Calcolo | Mappa del Sito | Site Map Xml | Utility di Calcolo nel Vostro Sito



Strumenti di Calcolo

Calcolatrice Scientifica

Calcolo interessi legali

Rivalutazione Istat

Calcolo Codice Fiscale

Calcolo Bollo Auto

Autocertificazione

Calcolo Mutuo Casa

Ammortamento Mutuo

Software Foglio Calcolo

Calcolo Rata Prestito

Ammortamento Prestito

Calcolo Pensione Online

Calcolo Assicurazione

Calcolo Finanziamento

Ammort. Finanziamento

Calcola Rate Leasing

Calcolo Ici Online

Calcolo Busta Paga

Calcolo Danno Biologico

Calcolo Tfr On Line

Calcolo Iva Online

Calcolo Irpef Online

Calcolo Isee On Line

Ravvedimento Operoso

Calcola Percorso Strada

Calcola Itinerario

Calcolo Ascendente Zo.

Calcolo Vincita Lotto

Calcolo Ovulazione

Calcolo Peso Forma Id.

Calcolo Dieta Online

Calcolo Periodo Fertile

Calcolo Bioritmo Online

Calcoli Strutturali

Strumenti Calcoli Vari
Calcolo ravvedimento operoso 2014 imposte tasse contributi online

Calcola interessi ravvedimento operoso 2014 2013 2012 2011 2010





 Prima di procedere con il modulo di calcolo del ravvedimento operoso che rilascerà il modello del ravvedimento operoso, illustriamo una breve guida su questo istituto fiscale che permette di evitare un contenzioso col fisco. Il ravvedimento operoso allargato dall'art. 13 del Decr. lgs. 472/97, da facoltà al contribuente, a certe condizioni ed entro certi termini, di sanare in modo spontaneo una violazione di ordine fiscale mediante il pagamento di sanzione ridotta rispetto quella ordinaria. Ricordiamo a tal fine, che per la omissione o insufficiente versamento della imposta vi è una sanzione amministrativa pari al 30% dell'importo non versato. Quindi, il contribuente che vuole regolarizzare a mezzo ravvedimento operoso l'omesso o insufficiente versamento di tasse tributi ed imposte, deve procedere al pagamento contestuale del tributo non pagato (o versato in misura inferiore), più la sanzione ridotta e gli interessi di mora calcolati al tasso legale. Il predetto d.lgs n. 472/97 fu novellato dal decreto legge anticrisi n. 185/2008 il quale aveva ridotto le sanzioni per incentivare il ravvedimento operoso. Con la finanziaria del 2011 o patto di stabilità 2011 – 2013 è stato introdotto un nuovo ravvedimento operoso che, a decorrere dal 1 gennaio 2011, prevede un aumento delle sanzioni per chi intende avvelersi del ravvedimento. Infine, con decr. l. n. 98/2011 è stato introdotto il ravvedimento sprint o mini ravvedimento grazie al quale la sanzione minima è ridotta a 1/15 per ogni giorno di ritardo ma solo per i primi 14 giorni passati i quali si continuerà comunque ad utilizzare il ravvedimento "normale".



Termini di scadenza ravvedimento operoso: per procedere alla regolarizzazione tramite ravvedimento operoso delle violazioni fiscali, i termini di scadenza e le sanzioni, variano in base al periodo di tempo trascorso, e che vanno dai 30 giorni ad un anno. Il termine entro il quale adire il ravvedimento operoso coincide con il giorno della scadenza relativa a quel determinato tributo tassa o imposta che si vuol sanare con il ravvedimento operoso, o dal giorno della dichiarazione se è stata omessa la dichiarazione. Il termine ultimo è comunque quello di un anno: oltre l'anno (ravvedimento operoso lungo) non è possibile invocare il ravvedimento operoso. Quindi, il contribuente che alla scadenza, non abbia proceduto al pagamento di tutto o di parte del tributo (anche a titolo di acconto) ha facoltà di avvalersi del ravvedimento operoso secondo le modalità seguenti: 1) entro 30 giorni dalla scadenza mediante il contestuale pagamento della imposta omessa dovuta, più 1/10 del minimo della sanzione irrogabile (che è il 3% rispetto al 30% della sanzione normale), più gli interessi moratori (dal 01/10/2011); 2) entro un anno dalla scadenza mediante il contestuale pagamento del totale dovuto a titolo di imposta, più 1/8 del minimo della sanzione irrogabile (che è il 3,75% rispetto al 30% della sanzione normale) più interesse di mora (dal 01/10/2011); 3) entro 90 giorni in caso di omessa presentazione della dichiarazione annuale 1/10 (il 3% rispetto al 30% della sanzione ordinaria).
Pertanto, il "premio" per aver pagato tramite ravvedimento operoso è la sanzione ridotta rispetto quella che sarà o sarebbe irrogata in mancanza di ravvedimento operoso, che così dal 30% passa al 3% se si paga entro 30 giorni (ravvedimento breve) ed al 3,75% se si paga entro un anno (ravvedimento operoso lungo).



Imposte tasse e contributi oggetto di ravvedimento operoso: anzitutto, quasi tutti i contribuenti sono ammessi al ravvedimento operoso nonchè per la maggior parte di tasse imposte e contributi. Vi sono però alcuni fatti che invece escludono il ricorso al ravvedimento operoso, cioè: a) quando si sia verificata la constatazione della violazione fiscale; b) quando sia iniziata attività di accesso, ispezione o verifica da parte del fisco; c) o siano iniziate altre attività amministrative di accertamento delle quali l'autore, o i soggetti solidalmente obbligati come intermediari o sostituti, abbiano avuto formale conoscenza. In sostanza, vi è la esclusione del ravvedimento operoso quando la agenzia delle entrate abbia iniziato e portato a cognizione del contribuente una qualunque attività volta al accertamento e recupero della imposta e pedisseque sanzioni. Per quanto riguarda il tipo di tributo, tassa, imposta o contributo sanabili col ravvedimento operoso, abbiamo già detto che in generale tutti i tipi di imposizione possono essere sanate mediante ravvedimento operoso, in questa sede riportiamo le imposte più comuni: ravvedimento operoso per tasse e sanzioni di imu ici iva irap irpef ritenute addizionale regionale comunale irpeg ires inail tares tarsu locazioni interessi imposta di bollo e imposta di registro diritto camerale cciaa tassa vidimazione diritti camerali imposta sostitutiva camera di commercio tassa concessione governativa registrazione contratti di locazione ravvedimento acconti. Per espressa previsione legislativa il ravvedimento operoso non è applicabile alle violazioni inerenti i contributi previdenziali del tipo inps e simili.
Compensazione e ravvedimento operoso: nel caso in cui il contribuente abbia portato in compensazione crediti di imposta superiori a quanto spettanti, è possibile regolarizzare tali violazioni con il ravvedimento operoso. Infine, non è previsto il pagamento a rate delle somme dovute a titolo di ravvedimento: la somma oggetto di ravvedimento operoso deve essere saldata in unica soluzione.



Software calcolo ravvedimento operoso 2014 2013 online

Il modulo di calcolo del ravvedimento operoso è quello ufficiale di normeetributi.it dello studio commercialista sapia in livorno, cui abbiamo adattato la grafica. Al termine del calcolo del ravvedimento operoso è possibile sviluppare il modello del ravvedimento operoso con la compilazione della delega di pagamento.

Importo da regolarizzare
Termini di scadenza originaria
Data della regolarizzazione
Codice tributo ravvedimento operoso

Risorse collegate al ravvedimento operoso online

 Codici Tributi Calcolo Ravvedimento Operoso



Privacy | Contatta il Sito | Segnala Software Non Funzionante | Aggiungi ai preferiti | Imposta home page
Cerca nel sito
CalcolaOnline.com® è registrato - © 2007 - Tutti i diritti riservati - Leggi le Note Legali - CalcolaOnline NON è responsabile dell'uso improprio dei risultati degli strumenti di calcolo propri o di siti terzi recensiti. - Consulta: Esonero di Responsabilità.