Home Page Prestiti Online by CalcolaOnline.com


Finanziamenti ai protestati con o senza cessione e autonomi segnalati in crif


Le varie forme di accesso al credito per i protestati on line - Esame sul finanziamento e prestito a protestato con o no senza cessione del quinto x un lavoratore autonomo segnalato in crif e conto corrente e carte di credito per protestati



Occupiamoci delle varie forme di accesso al credito che hanno in questo periodo storico i protestati online. Faremo un esame di tutti i canali attraverso i quali un protestato può ottenere un finanziamento o prestitio che non sia la classica cessione del quinto ma anche oltre ovvero se può fare una richiesta di carta di credito o aprire un conto corrente ecc. Brevissimamente, chi è il protestato ? La risposta è facile. I protestati sono, come annunciato dallo stesso nome, coloro ai quali sia stato "elevato il protesto". Quest'ultimo è un atto attraverso il quale si attesta il mancato pagamento di una cambiale tratta o pagherò cambiario oppure un assegno postale o bancario sia circolare che postdatato etc. Quali le conseguenze per chi è stato protestato ? Chi è stato oggetto di protesto, persona fisica o giuridica quindi ditta individuale o società srl anche unipersonale ecc e loro legale rappresentante e/o amministratore, viene inserito in un elenco chiamato volgarmente elenco dei protestati ed ivi può rimanervi fino ad una durata di cinque anni. L'elenco dei protesti o esattamente il "registro informatico dei protesti" è tenuto presso ciascuna Camera di Commercio e serve a dare pubblicità a chiunque vi abbia interesse circa i soggetti iscritti. L'elenco è pubblico ed è gratis (o quasi) ed è gestito dalla Telemaco una società creata da Infocamere che permette di accede, da tutt'Italia, in via informatica a visure, certificati e quant'altro sia volto alla ricerca di chi sia stato protestato.
Appr.it su: prestiti a protestati senza cessione del quinto e busta paga

Prima di passare alle forma di finanziamenti e prestiti per protestati con e senza cessione per lavoratori autonomi etc. dobbiamo affrontare un argomento ambiguo: il rapporto tra il protesto e la segnalazione al crif ! Cioè, il protestato è pure segnalato al crif ? Il quesito è importantissimo per i protestati che sono in cerca di finanziamenti a vario titolo. Ebbene, il ruolo istituzionale del crif non è quello di tenere l'elenco dei protestati nè quello dei falliti nè tantomeno dei pignorati. Il crif tiene solo quello dei cosiddetti cattivi o mal pagatori cioè chi ha ritardi nei pagamenti o gravi morosità derivanti dai tradizionali finanziamenti (vedi finanziamenti a segnalati in centrale rischi crif). Tuttavia, può iniziare un circolo vizioso a causa del quale si può essere gradualmente e quindi contemporaneamente segnalati nell'elenco dei protestati dei cattivi pagatori pignorati e falliti ma è bene chiarire che essere protestati non vuol dire essere automaticamente segnalati al crif, sono due elenchi distinti e separati. Diverso ancora è il caso degli iscritti al C.A.I. (la Centrale Allarme Interbancaria). In questa banca dati è iscritto chi ha problemi con l'utilizzo di carte di pagamento e con l'emissione di assegni. L'iscrizione al cai rappresenta, spesso, l'anticamera del protesto. Maggiori chiarimenti su prestiti con segnalazione cai


E' il momento di descrivere le ipotesi di accesso al credito date al protestato dal sistema finanziario italiano che in verità non sono molte: quello più consueto e sicuro, già anticipato, è il prestito per protestati con cessione del quinto o delega di pagamento. In questa circostanza le norme proprie della cessione assicurano il finanziamento senza particolari problemi e presumono che i soggetti protestati siano lavoratori dipendenti o pensionati. Diverso è il caso dei prestiti ai protestati lavoratori autonomi e liberi professionisti ovvero titolari di piccole ditte individuali o commercianti con partita iva ecc. Parafrasando una nota reclame turistica potremmo dire prestiti protestati no cessione del quinto ! ahiahiahi! Perdonateci la battuta ma i finanziamenti per protestati senza cessione del quinto sono complessi da procurarsi se mancano precise garanzie personali e/o patrimoniali. Nella situazione simile ai senza cessione del quinto si troveranno tutte quelle figure quali i mal o cattivi pagatori segnalati al crif i senza reddito o busta paga come i disoccupati o i lavoratori che appartengono al mondo del precariato. Come ottenere finanziamenti i casi del genere? Una prima forma di prestito al protestato è quella con un garante terzo e persona fisica che garantisca il protestato in caso di inadempimento. Il garante permette di accedere alle più comuni e meno onerose forme di credito in quanto viene preso in considerazione lo status (redditi, affidabilità, etc) del garante e non quello del protestato. Altra forma sono i prestiti x protestati con garanzie patrimoniali (beni mobili e immobili): queste determinano tante tipologie di finanziamenti, anche senza un formale garante, anche se quello che ricorre sempre più spesso in caso di protestati è il prestito cambializzato già trattato e nel quale abbiamo indicato anche un elenco o lista delle agenzie finanziarie e banche che erogano prestiti cambializzati anche ai protestati presso prestiti e finanziamenti cambializzati oppure accendere ipoteca o pegno su propri averi i quali avallano eventuali mancanze di pagamento. In sostanza è dura accaparrarsi prestiti per pignorati senza la cessione del quinto se si è pure senza garanzie sia personali che di patrimonio. Purtroppo, non vi sono altre soluzioni oltre quelle su proposte.

Continuiamo parlando sulle carte di credito per i protestati e se possono aprire un conto corrente. Allora, c'è una carta di credito per protestati ? Si e No! Scusate il gioco di parole! Che significa si e no? Il "no" è riferito alla vera carta di credito cioè quella che consente, appunto, di ottenere credito anche se solo per 30-40 giorni (a saldo) oppure per rateizzare prelievi ed acquisti (revolving). In questi casi ottenerla significa indagare alla stregua di un comune prestito e quindi se si è protestati niente carta di credito tradizionale. Ma abbiamo il "Si" che invece è riferito alle carte di credito prepagate. Dunque, la carta di credito per il protestato è per antonomasia quella prepagata ricaricabile. Tuttavia, la prepagata emessa al protestato non può avere funzioni revolving cioè non permette il pagamento a rate per il solito motivo: il protesto, che non permette pagamenti rateali in quanto anche questi sono forme di credito. Un'altra alternativa e la carta di debito, badate, non di credito ma di "debito", cioè il comune bancomat. E a proposito di bancomat rispondiamo all'ultima domanda: un protestato può aprire un conto corrente ? Certo? Un protestato può aprire non uno ma dieci venti... conti corrente perchè aprire questi non necessita di particolari requisiti. Unico limite legato a quello di essere protestato è la mancata concessione di un fido o scoperto di c\c cioè non potrà scendere "sotto". Per concludere diamo un pò di dati statistici (fonte: Infocamere): quali sono le prime città italiane con il più alto numero di protesti e quindi, si presume, con la più alta richiesta di prestiti x protestati ? Le prime dieci sono torino roma genova palermo bari milano napoli catania firenze e bologna cui seguono località come brescia firenze padova sassari taranto frosinone ...
Altre info su: finanziamenti e prestiti per protestati online by socialprestiti.it

Correlate: prestiti cambializzati per autonomi segnalati