Art. 119 codice del consumo - Messa in circolazione del prodotto


Articolo 119 codice del consumo - Individuazione del momento di messa in circolazione del prodotto e immissione nel mercato


Ultimo aggiornamento del Codice dei Consumatori

Articolo 119 codice del consumo - Individuazione del momento di messa in circolazione del prodotto e immissione nel mercato - D.Lgs. 206/2005

Art. 119 - Messa in circolazione del prodotto

1. Il prodotto è messo in circolazione quando sia consegnato all'acquirente, all'utilizzatore, o a un ausiliario di questi, anche in visione o in prova.
2. La messa in circolazione avviene anche mediante la consegna al vettore o allo spedizioniere per l'invio all'acquirente o all'utilizzatore.
3. La responsabilità non è esclusa se la messa in circolazione dipende da vendita forzata, salvo che il debitore abbia segnalato specificamente il difetto con dichiarazione resa all'ufficiale giudiziario all'atto del pignoramento o con atto notificato al creditore procedente e depositato presso la cancelleria del giudice dell'esecuzione entro quindici giorni dal pignoramento stesso.


Articolo commentato: L'art. 119 individua o tende ad individuare l'esatto momento in cui il prodotto è immesso nel mercato. Tale momento è importante per vari motivi: ad esempio per individuare e/o limitare la responsabilità del produttore del vettore e spedizioniere oppure per determinare il decorso decennale del termine decadenziale, etc. Mentre, il terzo comma prevede una eccezione alla volontarietà della messa in circolazione: infatti, il produttore è parimenti responsabile se la immissione nel mercato è stata posta in essere contro la sua volontà cioè in caso di vendita forzata, salvo che il difetto sia segnalato in tempo e secondo le modalità contenute dal suddetto articolo.




articolo 118articolo 120Segnala problema

Art. 119 codice del consumo