Art. 123 codice del consumo - Danno risarcibile


Articolo 123 codice del consumo - Tipologia di danni risarcibili


Ultimo aggiornamento del Codice dei Consumatori

Articolo 123 codice del consumo - Tipologia di danni risarcibili - D.Lgs. 206/2005

Art. 123 - Danno risarcibile

1. E' risarcibile in base alle disposizioni del presente titolo:
a) il danno cagionato dalla morte o da lesioni personali;
b) la distruzione o il deterioramento di una cosa diversa dal prodotto difettoso, purchè di tipo normalmente destinato all'uso o consumo privato e così principalmente utilizzata dal danneggiato.
2. Il danno a cose è risarcibile solo nella misura che ecceda la somma di euro trecentottantasette.


Articolo commentato: Dall'art. 123 si evingono le tipologie ed i limiti di danno risarcibile. Per la lettera a) è risarcibile solo il danno biologico, tuttavia non è escluso il danno morale in base alle disposizioni di cui all'art. 2059 come confermato dalla cassazione (cfr. sentenza n.7256/2012). Mentre, per quanto riguarda la lettera b) il danno risarcibile è limitato alla soglia delle 387 euro e ciò per evitare un numero spropositato di richieste di risarcimento danni che di fatto ostruirebbero la già lentissima macchina giurisdizionale italiana.




articolo 122articolo 124Segnala problema

Art. 123 codice del consumo