Art. 128 e segg. codice consumo - garanzia legale di conformità e comma 2


Articolo 128 e ss segg. codice del consumo - garanzia legale di conformità e commerciale oltre definizioni del comma 2


Ultimo aggiornamento del Codice dei Consumatori

Articolo 128 e ss segg. codice del consumo - garanzia legale di conformità e commerciale oltre definizioni del comma 2 - D.Lgs. 206/2005

Titolo III
Garanzia legale di conformità e garanzie commerciali per i beni di consumo

Capo I
Della vendita dei beni di consumo

Art. 128 Ambito di applicazione e definizioni

1. Il presente capo disciplina taluni aspetti dei contratti di vendita e delle garanzie concernenti i beni di consumo. A tali fini ai contratti di vendita sono equiparati i contratti di permuta e di somministrazione nonchè quelli di appalto, di opera e tutti gli altri contratti comunque finalizzati alla fornitura di beni di consumo da fabbricare o produrre.
2. Ai fini del presente capo si intende per:
a) beni di consumo: qualsiasi bene mobile, anche da assemblare, tranne:
1) i beni oggetto di vendita forzata o comunque venduti secondo altre modalità dalle autorità giudiziarie, anche mediante delega ai notai;
2) l'acqua e il gas, quando non confezionati per la vendita in un volume delimitato o in quantità determinata;
3) l'energia elettrica;
b) venditore: qualsiasi persona fisica o giuridica pubblica o privata che, nell'esercizio della propria attività imprenditoriale o professionale, utilizza i contratti di cui al comma 1;
c) garanzia convenzionale ulteriore: qualsiasi impegno di un venditore o di un produttore, assunto nei confronti del consumatore senza costi supplementari, di rimborsare il prezzo pagato, sostituire, riparare, o intervenire altrimenti sul bene di consumo, qualora esso non corrisponda alle condizioni enunciate nella dichiarazione di garanzia o nella relativa pubblicità;
d) riparazione: nel caso di difetto di conformità, il ripristino del bene di consumo per renderlo conforme al contratto di vendita.
3. Le disposizioni del presente capo si applicano alla vendita di beni di consumo usati, tenuto conto del tempo del pregresso utilizzo, limitatamente ai difetti non derivanti dall'uso normale della cosa.


Articolo commentato: Il titolo III incorpora le regole di cui agli artt. 128-135 le quali sono dedicate alla garanzia sui beni di consumo e solo su questi. In particolare gli artt. 128 a 135 disciplinano più forme o livelli di garanzia e precisamente tre, anche se, raramente le troveremo tutte e tre operative. Quali sono? Elenchiamole: 1) quella obbligatoria, minima, quindi inderogabile è la garanzia legale di conformità alla quale è tenuto il venditore che è di 24 mesi; 2) La garanzia commerciale o garanzia convenzionale sic et simpliciter di cui al art. 133 cod. cons. la quale è eventuale ed accessoria, gratuita od onerosa, rilasciata dal venditore e/o dal produttore la quale estende sostanzialmente e temporalmente quella legale; 3) La garanzia commerciale ulteriore o garanzia convenzionale ulteriore di cui al comma 2 dell'art. in esame la quale è sempre eventuale e accessoria, data dal produttore e/o venditore ma sempre gratuita.
La domanda che si è posta la dottrina e la giurisprudenza a proposito dei livelli di garanzia contenuti negli art. 128-135 è quella se le garanzie commerciali fossere due oppure una. La risposta è semplice ed univoca. Le garanzie sono due. La prova provata la dà la prassi commerciale sviluppatasi negli ultimi anni nella vendita dei beni a consumo: a quanti di noi sarà capitato di comprare ad esempio un elettrodomestico, un pc, un'auto nuova o usata e sentirsi dire "...vuole estendere la garanzia legale pagando...". Ecco, la proposta che estende, solitamente fino a 5-6 anni, la garanzia legale di conformità a titolo oneroso deve necessariamente esser fatta rientrare nell'ipotesi di cui all'art. 133, perchè, viceversa, se ritenuta in quella di cui al comma 2 del 128 sarebbe illegittima perchè onerosa in quanto il comma 2 statuisce palesamente la gratuità della garanzia convenzionale ulteriore. Un bel esempio di garanzia gratuita di cui al più volte menzionato comma 2 l'abbiamo in alcuni frigoriferi Samsung laddove questo produttore offre, gratuitamente, ben 10 anni di garanzia convenzionale ulteriore su alcuni componenti dell'elettrodomestico. Se poi il costo di questo "regalo" è occultato nel prezzo finale ... ma questo è un altro discorso.




articolo 127articolo 129Segnala problema

Art. 128 codice del consumo