Art. 43 codice consumo - Rinvio al testo unico bancario Tub d. lgs. n.385/1993


Articolo 43 codice del consumo - Rinvio al testo unico bancario Tub d. lgs. n.385/1993 o Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia


Ultimo aggiornamento del Codice dei Consumatori

Articolo 43 codice del consumo - Rinvio al testo unico bancario Tub d. lgs. n.385/1993 o Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia - D.Lgs. 206/2005

Art. 43 Rinvio al testo unico bancario

Per la (1) disciplina del credito al consumo si fa rinvio ai capi II e III del titolo VI del citato decreto legislativo n. 385 del 1993, e successive modificazioni, nonché agli articoli 144 e 145 del medesimo testo unico per l'applicazione delle relative sanzioni.

(1) La parola: "restante" è stata eliminata dal decr. legisl. nr. 141 del 10 agosto 2010.


Commento all'art. 43 L'art. 43 opera un, oseremo dire, congruo, rinvio al TUB acronimo di Testo Unico Bancario noto come testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia il quale è un continuo susseguirsi di modifiche ed integrazioni apportate queste dall'evolversi della situazione politico-sociale di questi ultimi anni. Per visionarlo indichiamo un link dal quale scaricarlo gratis nella versione pdf aggiornata al decreto legislativo del 21 aprile 2016, n. 72 o successiva: Testo Unico Bancario aggiornato al d.lgs. n. 72/2016




articolo 42articolo 44Segnala problema

Art. 43 codice consumo