Art. 81 codice consumo - Sanzioni per l'operatore


Articolo 81 codice del consumo - Sanzioni per l'operatore e sospensione dell'esercizio in caso di ripetute violazioni


Ultimo aggiornamento del Codice dei Consumatori

Articolo 80 codice del consumo - Sanzioni per l'operatore e sospensione dell'esercizio in caso di ripetute violazioni - D.Lgs. 206/2005

Art. 81 Sanzioni

1. Salvo che il fatto costituisca reato, l'operatore che contravviene alle norme di cui agli articoli 70, commi 1 e 2, 71, 72, 72-bis, 75, 76 e 77, è punito, per ogni singola violazione, con la sanzione amministrativa pecuniaria da 1.000 euro a 5.000 euro.
2. Si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione dall'esercizio dell'attività da 30 giorni a sei mesi all'operatore che abbia commesso una ripetuta violazione delle disposizioni di cui al comma 1.
3. Ai fini dell'accertamento dell'infrazione e dell'applicazione della sanzione, si applica l'articolo 66. (1)

(1) Il comma 3 come descritto è entrato in vigore il 13 giugno 2014; Fino al 12 giugno 2014 il rinvio operato dal comma 3 è relativo al vecchio articolo 62, comma 3 visionabile su: precedente articolo 62 codice consumo - sanzioni


Articolo commentato Il comma 1 dell'art. 81, in tema di sanzioni per l'operatore e pedissequa sospensione dell'esercizio in caso di ripetute violazioni, non è esteso a tutto il presente Capo, ma indica in maniera tassativa in quali casi applicare le sanzioni: ad esempio mancano all'appello del primo comma gli artt. 73, 74 e 75 i quali quindi sono sottratti dalle predette sanzioni.

Aggiornamenti correlati 2016: Il decr. lgs. n. 8 del 2016 ha interamente depenalizzato alcuni tipi di del codice del consumo e come conseguenza ha rimodulato le sanzioni pecuniarie amministrative. Per visualizzare le novità recatevi presso gli artt. art. 12 codice consumo e art. 112 codice consumo.




articolo 80articolo 81 bisSegnala problema

Art. 81 codice consumo