Precedente art. 50 codice del consumo - Definizione di contratto a distanza


Precedente articolo 50 codice del consumo - Definizione di contratto a distanza e tecnica di comunicazione


Ultimo aggiornamento del Codice dei Consumatori

Precedente articolo 50 codice del consumo - Definizione di contratto a distanza e tecnica di comunicazione - D.Lgs. 206/2005

Sezione II
Contratti a distanza

Art. 50 (NB: 1) Definizioni
1. Ai fini della presente sezione si intende per:
a) contratto a distanza: il contratto avente per oggetto beni o servizi stipulato tra un professionista e un consumatore nell'ambito di un sistema di vendita o di prestazione di servizi a distanza organizzato dal professionista che, per tale contratto, impiega esclusivamente una o più tecniche di comunicazione a distanza fino alla conclusione del contratto, compresa la conclusione del contratto stesso;
b) tecnica di comunicazione a distanza: qualunque mezzo che, senza la presenza fisica e simultanea del professionista e del consumatore, possa impiegarsi per la conclusione del contratto tra le dette parti;
c) operatore di tecnica di comunicazione: la persona fisica o giuridica, pubblica o privata, la cui attività professionale consiste nel mettere a disposizione dei professionisti una o più tecniche di comunicazione a distanza.


(NB: 1) Il presente articolo 50 è rimasto in vigore fino al 12 giugno 2014, dal giorno dopo è stato sostituito dal nuovo art. 50 come disposto dal d. lgs. n. 21/2014 già pubblicato su: nuovo art. 50 codice del consumo - Requisiti formali per i contratti negoziati fuori dei locali commerciali

Perchè è importante una legge abrogata ?




articolo 49articolo 51Segnala problema

Vecchio art. 50 del CdC