Precedente art. 64 codice del consumo - Diritto di recesso di 10 (dieci) giorni lavorativi


Precedente articolo 64 codice del consumo - Diritto di recesso di 10 (dieci) giorni lavorativi e lettera raccomandata con avviso di ricevimento


Ultimo aggiornamento del Codice dei Consumatori

Precedente articolo 64 codice del consumo - Diritto di recesso di 10 (dieci) giorni lavorativi e lettera raccomandata con avviso di ricevimento - D.Lgs. 206/2005

Sezione IV
Diritto di recesso

Art. 64 (NB: 1) Esercizio del diritto di recesso
1. Per i contratti e per le proposte contrattuali a distanza ovvero negoziati fuori dai locali commerciali, il consumatore ha diritto di recedere senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di dieci giorni lavorativi, salvo quanto stabilito dall'articolo 65, commi 3, 4 e 5.
2. Il diritto di recesso si esercita con l'invio, entro i termini previsti dal comma 1, di una comunicazione scritta alla sede del professionista mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. La comunicazione può essere inviata, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma, telex, posta elettronica e fax, a condizione che sia confermata mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le quarantotto ore successive; la raccomandata si intende spedita in tempo utile se consegnata all'ufficio postale accettante entro i termini previsti dal codice o dal contratto, ove diversi. L'avviso di ricevimento non è, comunque, condizione essenziale per provare l'esercizio del diritto di recesso.
3. Qualora espressamente previsto nell'offerta o nell'informazione concernente il diritto di recesso, in luogo di una specifica comunicazione è sufficiente la restituzione, entro il termine di cui al comma 1, della merce ricevuta.


(NB: 1) Il presente articolo 64 è rimasto in vigore fino al 12 giugno 2014, dal giorno dopo verrà sostituito dal nuovo art. 64 come disposto dal d. lgs. n. 21/2014 già da noi pubblicato: nuovo art. 64 codice del consumo - Tariffa base delle comunicazioni telefoniche

Articolo coordinato: La norma che dal giugno 2014 rimpiazzerà il presente art. 64, in verità tutta la disciplina del recesso dal 64 al 67, è il nuovo art. 52 codice consumo - diritto di recesso nei contratti a distanza o negoziati fuori dei locali commerciali dal quale si evince innanzitutto l'innalzamento degli attuali dieci giorni lavorativi mentre dal nuovo art. 54 codice consumo - esercizio del diritto di recesso del consumatore si evince come la lettera raccomandata con avviso di ricevimento non è più al centro dell'esercizio del diritto di recesso ma vi sono altre modalità tra cui anche la raccomandata a/r.

Perchè è importante una legge abrogata ?




articolo 63articolo 65Segnala problema

Vecchio art. 64 del CdC