Home Page Prestiti Online by CalcolaOnline.com

Finanziamenti e prestiti a cassaintegrati nel 2021


Finanziamenti e prestiti per cassaintegrati e cessione del quinto durante la cassa integrazione



Finanziamento o prestito con cassa integrazione: cosa dobbiamo intendere? La domanda non è campata in aria anche se il nostro Lettore avrà capito, almeno in base ad una parte del titolo (cessione del quinto durante la cassa integrazione) a cosa ci riferiamo. Comunque sia, è meglio specificarlo: questa pagina, seppure brevemente, si occupera anzitutto (ma non solo) di coloro i quali, avendo un qualsiasi finanziamento in corso (mutuo, prestito personale, cessione, ecc.) diventano cassaintegrati e quindi hanno l'esigenza di cercare informazioni circa il blocco o la sospensione del mutuo piuttosto che della cessione od altro finanziamento dopo che si è messi in cassa integrazione. Ma, soprattutto, ci occuperemo di rispondere al seguente quesito: si puo chiedere un prestito in cassa integrazione? Diciamo subito che dipende dal tipo di cassa integrazione, cioè se si è cassaintegrati CigO, CigS o CigD ovvero con contratto di solidarietà. Dunque, prima, occupiamoci, della sospensione o blocco del finanziamento nel caso in cui si è messi in cassa integrazione e poi di come ottenere un prestito quando si cassaintegrati.

Sospensione o blocco rate finanziamenti in caso di cassa integrazione. Abbiamo più ipotesi: 1) sospensione mutuo per cassa integrazione: è possibile bloccare un mutuo se si è cassaintegrati? Certo! Prima la sospensione era fino a 12 mesi. Con l'avvento del coronavirus covid 19 può essere sospeso da un minimo di 6 mesi ad un massimo di 18 mesi; 2) sospensione cessione del quinto per cassa integrazione: da sempre la normativa prevede la sospensione delle rate della cessione fino a 6 mesi ovvero una sua diminuzione e ciò a prescindere se si è o meno cassaintegrati. Tuttavia, l'istanza di sospensione per poter essere approvata, prevede che lo stipendio e/o la busta paga si riduca di oltre il 30%; 3) sospensione prestiti personali coronavirus covid 19: prima dell'emergenza coronavirus non era permessa la sospensione e/o blocco di un prestito personale o finalizzato in capo a nessuno, quindi neanche ai cassaintegrati. Con l'arrivo della predetta emergenza covid 19, il Governo ha permesso la sospensione di qualsiasi finanziamento e per diversi motivi tra cui la riduzione delle ore di lavoro, ipotesi, quest'ultima, nella quale rientrano i cassaintegrati. L'istanza di blocco delle rate di prestiti personali o finalizzati può essere chiesta fino a sei mesi e può, a scelta del cassaintegrato, riguardare l'intera rata o la quota capitale. Descritte le varie ipotesi di sospensione e/o blocco in favore dei cassaintegrati, passiamo all'altro dei quesiti proposti, ovvero: se sono in cassa integrazione posso richiedere un prestito?

Finanziamenti e prestiti per chi è in cassa integrazione: è possibile chiederli? Certo, ma dipende sia dal genere di finanziamento che, come anticipammo, dal tipo di cassa integrazione alla quale appartiene il richiedente cassaintegrato!
Finanziamenti a cassaintegrati: qualsi sono e come possiamo averli? Allora, la forma di credito per antonomasia (ma non la sola) che è richiedibile durante la cassa integrazione e la cessione del quinto. Però non è purtroppo alla portata di tutti in quanto dipende dalla tipologia di Cig alla quale apparteniamo. Cessione del quinto durante la cassa integrazione: chi può chiederla? R: possono avanzare istanza di cessione del quinto e/o delega di pagamento quei cassaintegrati che siano messi in cassa integrazione ordinaria (CigO), sia quei dipendenti che abbiano aderito ad un Contratto di Solidarietà (CdS). Tuttaavia, la cessione è, di solito, subordinata ad una condizione: avere un numero non superiore a tot ore! Quante ore? Le ore di riduzione lavorativa richieste variano da banca a finanziaria, le quali, abitualmente, chiedono in media di non superare un numero di 40 ore mensili: c'è chi non chiede di superare 10 ore in meno (30 ore), chi 10 ore in più (50 ore). Dopo, prestito con cessione del quinto e cassa integrazione a zero ore? Si può fare? Purtroppo chi si trova cassaintegrato a 0 ore non potrà usufruire della cessione del quinto perchè è difficile trovare una compagnia d'assicurazione disposta a emettere la polizza, che nella cessione è obbligatoria. Vediamo le altre due: la CigD e la CigS.

Prestiti per cassaintegrati in deroga e straordinaria: occupiamocene separatamente, iniziando con la prima! Cessione del quinto e cassa integrazione in deroga è fattibile? Allora, a differenza della Cig Ordinaria, cedere la quota con quella in deroga non è automatico. Stante la natura giuridica della Cig in Deroga, la banca o finanziaria alla quale ci rivolgiamo, insieme all'assicurazione, svolgeranno un'istruttoria, sia verso il richiedente che nei confronti del datore, volta ad accertare una serie di dati e/o fatti, quali ad es. il numero delle ore, la solidità dell'azienda, le prospettive future, ecc. ecc. Ad istruttoria avvenuta, ci diranno se ci accordano la cessione con la cassa integrazione in deroga. Citiamo l'ultima forma di Cig: cessione del quinto con cassa integrazione straordinaria. Trattasi dell'ipotesi peggiore: in caso di Cig Straordinaria non troveremo nessun istituto che ci permetta di cedere la nostra quota! Che possiamo fare a questo punto? Cioè, possiamo chiedere dei prestiti per cassaintegrati senza cessione del quinto? L'ipotesi, infatti, ricorre in tutti quei casi nei quali, per un motivo o un altro, non possiamo cedere il quinto (cfr. finanziamenti e prestiti per cassaintegrati con e senza cessione del quinto). La soluzione in questi casi sarà quella dei prestiti personali con cassa integrazione quindi quella dei comuni prestiti che, parimenti alla cessione, ci consente di avere del denaro liquido. E' bene sapere che se non hanno accettato la cessione a maggior ragione non ci accorderanno un prestito personale se non vi sono garanzie. Quest'ultime, a differenza della cessione (che non prevede garanzie), sono ben accette, anzi, sono proprio richieste in un prestito personale (o finalizzato). Parliamo di un garante che firmi insieme al cassaintegrato oppure di un bene immobile o anche di un bene mobile da dare in pegno. La presenza della garanzia, volenti o nolenti, rappresenta l'unico modo che abbiamo qualora, essendo cassaintegrati, non possiamo cedere il quinto. Maggiori info sulle garanzie li trovate su prestiti per lavoratori in nero. Correlate: prestiti per disoccupati nel 2021




Prestiti a cassaintegrati nel 2021