Home Page Prestiti Online by CalcolaOnline.com


Prestiti cattivi pagatori autonomi liberi professionisti senza cessione


Finanziamenti e prestiti per cattivi pagatori autonomi e liberi professionisti senza cessione del quinto




Esistono prestiti per cattivi pagatori? La risposta è positiva: certo che esiste un finanziamento per il cattivo pagatore! Tuttavia, nel sistema creditizio italiano, non tutti i cattivi pagatori sono tratttati nello stesso modo: perdonateci l'espressione ma alcuni di essi sono di serie A, altri di serie B, altri ancora di serie C od inferiore... Tra i primi, troviamo i prestiti a cattivi pagatori con contratto a tempo indeterminato laddove trattasi di lavoratori dipendenti con busta paga tra i quali annoverare per similitudine tutti i pensionati. Tra i secondi (B) abbiamo i prestiti a cattivi pagatori con contratto a tempo determinato ai quali appartengono tutti quei lavoratori che gravitano nel mondo del precariato e che, purtroppo, sono in continuo aumento. Seguono infine tutti gli altri (C o meno) noti comunemente come prestiti cattivi pagatori lavoratori autonomi dentro i quali gravitano una serie di categorie professionali quali i liberi professionisti, gli artigiani, i commercianti, le ditte individuali etc. Ri-perdonateci la classificazione, perchè non è frutto del redattore ma del trattamento che il mondo bancario italiano riserva ai predetti soggetti...
Vediamo perchè e, soprattutto, come possono accedere a dei finanziamenti.

Finanziamenti e prestiti per cattivi pagatori dipendenti: rappresentano la classe di lavoratori in assoluto più avvantaggiata nel caso in cui subiscono una segnalazione come cattivi pagatori: in pratica, è, quasi quasi, come se non l'avessero mai avuta... Infatti, per loro è riservato un tipo di finanziamento che è conosciuto come prestito a cattivi pagatori con cessione del quinto. Il nome del finanziamento dice tutto: questi, possono avviare la cessione del quinto od anche il doppio quinto malgrado l'iscrizione come mal pagatore. Seguono i prestiti a cattivi pagatori con contratto a tempo determinato: anche questi possono essere finanziati senza particolari problemi, tuttavia il loro limite è quello che non possono avere un finanziamento che sia superiore, a livello di rimborso, al contratto di lavoro. Per esempio, se il contratto è di due anni, non possono avere finanziamenti oltre il biennio... Ciò comporta che il loro credito sia relegato tra i piccoli prestiti a cattivi pagatori a meno che non prestino garanzie accessorie volte a garantire un periodo di rimborso più lungo, garanzie, queste, simili a quelle dei lavoratori autonomi e dei quali ci occuperemo appresso.

Prestiti cattivi pagatori senza cessione del quinto e senza busta paga: trattasi di tutti i lavoratori autonomi nel senso latissimo della parola in quanto il lavoratore in proprio è, per antonomasia, senza busta paga, nè può cedere, tecnicamente, ciò che non ha (la trattenuta sullo stipendio). Questa categoria è vastissima e ne fanno parte una miriade di liberi professionisti nonchè molti titolari di ditte individuali e comunque quella che è nota come popolo delle partite iva. Questi lavoratori, non avendo un reddito fisso, sono quelli che, statisticamente, sono soggetti a maggiori sofferenze le quali spesso si traducono in iscrizioni presso banche dati negative. Il problema maggiore di questi, è che lo status di cattivo pagatore osta con l'attività professionale oltre che con la loro vita privata. Per queste motivazioni, ancora prima che un normale finanziamento, i lavoratori autonomi che si trovano in questa situazione, dovrebbero tentare la procedura di cancellazione crif tramite dei prestiti consolidamento debiti cattivi pagatori. Maggiori info su questo genere di operazione: prestiti per consolidamento debiti a cattivi pagatori autonomi.

Prestiti per cattivi pagatori autonomi: se non riuscite a consolidare il vostro debito, esistono delle ipotesi residue di finanziamento pensato in alcuni casi proprio per gli autonomi che hanno questo problema. Dicevamo "alcuni casi", al plurale, per indicare alcune soluzioni alle quali ricorre l'autonomo segnalato, anche se la maggiore di queste rimane pur sempre il prestito per cattivi pagatori con cambiali. Anche le altre alternative, in alcuni casi vanno bene ma non hanno la stessa efficacia del credito con cambiali. Chi comunque volesse averne conoscenza consigliamo di recarsi su prestiti a cattivi pagatori lavoratori autonomi. Per chi invece fosse interessato ai prestiti cambializzati per cattivi pagatori autonomi indichiamo una nostra risorsa presso la quale trovere delle finanziarie nonchè ulteriori collegamenti a siti terzi che indicano degli istituti di credito (altri agenti e mediatori) che ancora li fanno al 2018: prestiti cambializzati e finanziarie che li fanno nel 2018




Prestiti cattivi pagatori no cessione