Home Page Prestiti Online by CalcolaOnline.com

Prestiti a segnalati banca dati crif senza cessione


Casi di finanziamenti e prestiti per soggetti segnalati in banca dati crif o altra centrale rischi senza cessione per autonomi



Come ottenere un prestito anche se segnalati al crif? Ci occupiamo di un settore del mercato creditizio difficile da finanziare: quello dei finanziamenti a segnalati in centrale rischi. L'interrogativo dal quale partire è il seguente: posso chiedere un prestito se sono segnalato al crif. Il responso non è univoco ma sarà articolato in base al lavoro ed al tipo di banca dati presso la quale i soggetti vengono segnalati in sofferenza. Una prima demarcazione la troviamo in base al tipo di lavoro svolto: lavoratori dipendenti, autonomi e lavoratori a tempo determinato (precari). I lavoratori dipendenti, vuoi privati che pubblici e statali, sono la categoria che tra i soggetti segnalati sono i più "privilegiati" perchè possono cedere il quinto del loro stipendio o, essendovene i presupposti, il doppio quinto. Ai dipendenti segnalati sono parificati i pensionati che però possono cedere solo il quinto (non il doppio v). La cessione supera qualsiasi problema legato al tipo di banca dati o garanzie: prescinde dal tipo di centrale rischi cui si è segnalati ma pure da un'assenza di garante o patrimonio.

Seguono i prestiti a segnalati banca dati per lavoratori a tempo determinato. Similmente ai lavoratori a tempo pieno (indeterminato), anche il lavoratore a tempo determinato precario segnalato può cedere il proprio quinto, grazie alla legge nr. 80/2005 la quale ha esteso la possibilità di cedere la quota (il quinto) anche ai lavoratori atipici e precari. Tuttavia, trattandosi di prestiti liquidità (personali) hanno il seguente limite: la durata del finanziamento non può eccedere quella del contratto di lavoro. Questo comporta l'erogazione di piccole somme in quanto difficilmente il contratto supererà i 5 anni... Meglio di niente! Ma, come ottenere un prestito se sei segnalato ma non puoi cedere il quinto? Se per qualsivoglia motivazione non è possibile effettuare la cessione oppure, come nel caso dei lavoratori a tempo determinato, si vuole ottenere una somma maggiore, si dovrà necessariamente tentare con alcune soluzioni previste per i prestiti a segnalati crif autonomi o senza cessione e comuni a tutti, dipendenti inclusi. In tal caso è importante la banca dati o centrale rischi dove il segnalato à stato iscritto. Vediamo di che trattasi.

Prestiti a segnalati banca dati e centrali rischi per autonomi senza cessione del quinto. Vi sono tante banche dati o centrale rischi denominate sic (Sistemi di Informazione Creditizia), alcune delle quali specializzate in base ad un determinato e specifico tipo di sofferenza. La Crif è solo una di queste, sebbene sia la più famosa. Infatti, abbiamo la Cerved, la Ctc e la Experian che sono simili al Crif. Ma abbiamo altresì la Assilea (se la sofferenza riguarda un leasing) ma anche alcune centrali rischi più specifiche come quella dei falliti (di chi à stato dichiarato fallito), dei pignorati (se si ha un pignoramento in corso o comunque lo si è subito) nonchè quello dei protestati cioè il Rip (per chi ha subito un protesto) e la segnalazione al Cai (per sofferenze in materia di assegni e carte di credito). Addirittura, di recente c'è pure il Simoitel, che riguarda chi non ha pagato la bolletta del telefono (non è uno scherzo, è vero! Cfr. elenco cattivi pagatori bollette)... Se essere segnalati presso le predette banche dati, tutte (escluso il Simoitel), rende oggettivamente difficile ottenere un prestito, dobbiamo dire che alcune di queste sono peggio secondo lo schema seguente: 1) Crif, Experia, Assilea, Ctc e Cerved; 2) Registro dei falliti, pignorati e Cai; 3) Protestati, qualora il protesto riguardi un effetto cambiario (che è la peggiore tra le segnalazioni). Più avanti spieghiamo il motivo.

Banca dati e prestiti a segnalati senza cessione per autonomi. Come ottenerli in presenza di una segnalazione presso una centrale rischi? Sostanzialmente vengono proposti i seguenti casi di finanziamenti: quello più naturale (e scontato) ed accettato da qualsiasi istituto di credito, cioè l'intervento di un terzo garante persona fisica, che garantisca il segnalato; garanzie reali di natura patrimoniale di cui il segnalato od un terzo possa disporre, cioè sia possibile ipotecare o dare in pegno; infine i prestiti cambializzati per autonomi segnalati i quali rappresentano l'ultima "spiaggia" per vedersi erogare un prestito. Per info più dettagliate consigliamo prestiti a segnalati crif senza cessione by Prefin.it - Ora che abbiamo menzionato il finanziamento a cambiali possiamo dire perchè le banche dati non sono tutte uguali ed anzi qualcuna è peggio: rispetto alla Crif e simili, essere segnalato c/o il registro dei falliti, pignorati e Cai è ancora peggio, in particolare al Cai in quanto nella buona parte dei casi una segnalazione del genere è il passo precedente al protesto. Quest'ultima forma di segnalazione (protestato) è quella più grave quando riguarda il mancato pagamento di cambiali, in quanto impedisce l'accesso ad un ulteriore prestito cambializzato, dove questo è l'ultima soluzione per far accedere al credito un autonomo segnalato. Correlate. chi fa prestiti cambializzati per autonomi nel 2021




Prestiti anche se segnalati in crif